I termini sulla fotografia che bisogna conoscere assolutamente – prima parte

I termini sulla fotografia che bisogna conoscere assolutamente
Certo imparare a fotografare non è per nulla semplice, ma dopo anni di pratica e lezioni si riesce sicuramente ad ottenere un discreto risultato. Se anche voi state facendo i primi passi vi consiglio di seguire un corso di fotografia per avere un quadro ancora più completo. Ma anche se si conosce la tecnica non si può fare a meno di conoscere tutti i termini che vengono utilizzati, anche perché parlare con un fotografo professionista e non capire quello di cui sta parlando può diventare davvero frustante. Scopriamo quali sono allora i termini da conoscere assolutamente.

Apertura
Questo è uno dei primi termini che si dovrebbe imparare nella fotografia. In poche parole l’apertura non è nient’altro che la dimensione dell’apertura nell’obiettivo. Provate ad immaginarlo come una finestra dove più si lascia la finestra aperta più luce entra nella camera, funziona allo stesso identico modo.
Un’apertura ampia produce molta più luce di un’apertura chiusa.
Come viene misurata? In F-Stop. Uno stop come F1.8 è un’apertura ampia, al contrario un’apertura come F/22 è molto stretta.
L’apertura è una delle 3 impostazioni che determinano l’esposizione di una foto, influisce sulla quantità di messa a fuoco nello sfondo.

Le proporzioni
Basta aver stampato almeno una foto nella vita per capire che il formato classico 8 x 10 ritaglia la foto originale, questo è dovuto proprio dalle proporzioni. L’aspect ratio è il rapporto tra l’altezza e la larghezza ed è quello che determina questo aspetto.
Una foto 8 x 10 ha un rapporto uguale ad un 4 x 5 ma una foto 4 x 7 avrà un rapporto più ampio.
Si possono cambiare le proporzioni della fotocamera a seconda di come si desideri stampare le fotografie in modo da averle sempre nella giusta proporzione.

Effetto Bokeh
Questo è uno degli effetti più amati dai fotografi. È un effetto creato attraverso le aperture ampie dell’obiettivo e serve per avere uno sfondo pulito e creativo che rafforzi la potenza del soggetto in primo piano.

Modalità Burst
Se si scatta una foto alla volta con la modalità Burst è molto semplice, la fotocamera continuerà a scattare fotografie finché si tiene premuto il pulsante o finché il buffer della fotocamera non diventa pieno. La velocità di scatto dipende da fotocamera a fotocamera, logicamente alcune macchine fotografiche sono più veloci di altre. Questa velocità la si può vedere con la scritta fps, ovvero frame per secondo.

Profondità di campo
La profondità di campo è un termine che si riferisce a quanta porzione dell’immagine è a fuoco. La macchina fotografica mantiene il fuoco su una distanza, l’intervallo da questa distanza al punto che rimane nitido è la profondità di campo. Di solito i ritratti hanno uno sfondo sfocato ed in questi casi la profondità di campo è ridotta, al contrario quando troviamo i paesaggi nitidi la profondità è ampia. La profondità di campo è strettamente in relazione ai diaframmi utilizzati.

Zoom ottico vs zoom digitale
Digitale e ottico sono un parametro fondamentale, comprendere già questa differenza è un grande passo avanti. Digitale significa che l’effetto è ottenuto attraverso il software e non con le parti fisiche della fotocamera. Logicamente uno zoom ottico è sempre meglio di quello digitale. Di solito questi termini vengono utilizzati quando si fa riferimento ad un obiettivo zoom su una fotocamera compatta.

continua